E’ stato costituito a Roma l’archivio Alberto Parres con lo scopo di promuovere a livello nazionale e internazionale la conoscenza e la tutela della figura e dell’opera di Alberto Parres.

L’Archivio si propone come punto di incontro tra Alberto Parres e il suo pubblico per l’archiviazione delle opere dell’Artista, il loro inserimento nel Catalogo Generale (che sarà pubblicato in più volumi) e il rilascio del relativo certificato di archiviazione.

L’Archivio, inoltre, per approfondire lo studio dell’opera dell’Artista, realizza e incoraggia iniziative specifiche, quali lezioni, convegni, conferenze, esposizioni, pubblicazioni su Alberto Parres. e e sulle nuove generazioni artistiche che ne rappresentano le prospettive di sviluppo e di continuità.

All’interno del sito, oltre alla descrizione delle attività e dei servizi svolti dall’Archivio, sono presenti le indicazioni e i moduli per i collezionisti che desiderano archiviare le opere in loro possesso, un profilo biografico dell’artista, le mostre in atto, in preparazione, permanenti, l’archivio mostre e un’ampia rassegna bibliografica.

L’ Archivio Alberto Parres è un’ Associazione Culturale nata nel 2014 su iniziativa dell’artista e di suoi amici e collaboratori. L’ Associazione non possiede opere, ma è un luogo di studio il cui patrimonio esclusivo consiste nella conservazione, acquisizione e catalogazione scientifica della documentazione relativa alle opere e alla vita dell’artista. Lo studio e l’ archiviazione dell’opera sono finalizzati alla redazione del Catalogo Ragionato, da pubblicare in data da definire. Il Catalogo Ragionato si intende come strumento di ricostruzione documentaria, filologica e storica dell’opera di Alberto Parres. Attualmente l’organico è composto da un Comitato Direttivo che si avvale dell’artista stesso come esperto del suo operato.

Per le perizie e autentiche, accanto al Comitato direttivo, interviene un gruppo di consulenza presieduto in prima persona da Alberto Parres.

In assenza dell’artista sarà l’archivio stesso a valutare in proprio, e con parere insindacabile l’autenticità delle opere in esame.

Per lo svolgimento di questa attività l’Archivio si avvale inoltre di consulenti esterni, quali periti tecnici, grafologi, legali, studiosi e storici dell’arte.

Cosa facciamo

In correlazione con l’archiviazione e la catalogazione l’Archivio svolge attività di perizia e autentiche, e la stessa avviene su richiesta del collezionista, ma anche nell’interesse dell’Archivio, garante della tutela dell’opera dell’artista.

Tale tutela può esercitarsi, in casi specifici, mediante la denuncia di fatti illeciti di cui una specifica opera dovesse essere oggetto. Chi possiede opere di Alberto Parres il cui materiale non è stato finora depositato presso l’Archivio è invitato a prendere contatto con noi in vista dell’archiviazione. In caso di compravendita, privata o pubblica, l’Archivio è a disposizione dei collezionisti per verificare i dati delle opere da noi già certificate. In caso di una compravendita già avvenuta (case d’aste e/o altro) saremmo molto grati al nuovo proprietario se volesse mettersi in contatto con noi, sia per concordare i termini con cui desidera o meno apparire in Catalogo, sia per contribuire alla continuità della storia di ogni singola opera nel nostro database.

Altre attività

Allo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza dell’opera di Aberto Parres l’Archivio collabora alla realizzazione di mostre, cataloghi e altre iniziative culturali.

E’ possibile consultare la biblioteca tematica, il materiale fotografico e altra documentazione bio-bibliografica, direttamente nel sito del artista.

Per un ulteriore approfondimento, si può fare richiesta allo stesso archivio.

Pubblicazione e copyright

Per la pubblicazione delle immagine delle opere si consiglia di richiedere una verifica di autenticità dell’immagine a l’archivio.

La pubblicazione delle immagini non è soggetta a copyright.

L’immagine deve essere pubblicata insieme al nome dell’artista con il titolo e l’anno di realizzazione.

Archiviazione e Autentiche

Per l’archiviazione e autentiche bisogna stampare e riempire la scheda tecnica e firmare il consenso a l’uso dei dati personali nel apposito modulo che vi viene spedito a seguito della scheda tecnica.

Come fare

Per effettuare l’archiviazione bisogna spedire in busta chiusa quanto segue:

Due immagine fotografica(20 cm. x 15 cm.) a colore fonte e retro dell’opera più un’immagine in jpeg ad alta definizione per la pubblicazione sul catalogo in disco rigido o in pendrive.

la scheda tecnica riempita con tutti i dati richiesti

Il consenso a l’uso dei dati personali

Indirizzo per la rispedizione.

Una delle immagine rimane nel archivio e l’altra viene rispedita al richiedente insieme al certificato di autenticità dell’opera timbrato e firmato dall’Archivio.

In caso l’immagine non fosse sufficiente a valutare l’autenticità dell’opera l’Archivio può richiedere la visione dell’opera nella propria sede o in un luogo da concordare con il richiedente. In tal caso vi sarà inviato un nuovo modullo di “Accordo di consulenza”.

I vostri dati personali saranno custoditi da noi con le dovute cautele e non saranno per nessun motivo dati a terzi.

Sarete tenuti aggiornati su tutte le iniziative del Archivio, tramite e-mail e consegna posta quando opportuno.

Per qualunque dubbio o domanda da porre si prega di scrivere ad albertoparres@gmail.com e specificare come oggetto:

autentica e archivio

 

RICEVERAI LA SCHEDA TECNICA SUBITO (verifica la tua e-mail dopo aver cliccato submit  con i tuoi dati)

 

 Grazie